La terza edizione di Primavera non bussa


Di Mirko Pisacane

"Primavera non bussa", giunta alla terza edizione, è un’occasione per festeggiare il risveglio della natura sulle note della canzone d’autore italiana. Dalle parole di “Un Chimico” di Fabrizio De Andrè, brano contenuto nel suo album “Non al Denaro non all’Amore né al Cielo” e tratto dall’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters, prende il nome la Rassegna. Per fondere queste due anime dell'evento, il centro storico di Monte San Giusto fiorirà, Piazza Aldo Moro verrà invasa da: alberi, orti urbani e da un manto verde che trasformerà per qualche giorno questo luogo d’incontro e di socializzazione in un giardino.

Al centro della piazza sarà presente un’istallazione artistica temporanea, intitolata “Ascoltati Rinascere”, l’ideatore Mirko Pisacane, con l’aiuto del musicista Jacopo Ilari, ha immaginato una spirale aurea formata dalle cassette della frutta - donate dai fruttivendoli locali - per ascoltare e annusare la terra che si esprime, proprio come noi, dopo il terremoto che l'ha cambiata ma non uccisa. Un’esperienza intima, un viaggio attraverso i suoni e i profumi della terra che esprime la sua bellezza, proprio come te, dopo gli eventi sismici che l’hanno colpita. Un’opera sensoriale completa per vivere e rivivere la rinascita dell’uomo, trovando consapevolezza nel suo essere innamorato della vita, un inno alla forza della terra che neanche un terremoto può del tutto distruggere. L’anima del nostro territorio diventa tutt’uno con la nostra, regalandoci un momento di profonda introspezione.

La cornice rinascimentale del Palazzo Bonafede allestita come un parquet d'erba, si arricchirà di un significativo elemento scenografico: tre ulivi, simbolo della rigenerazioni e corrispondenti al numero delle edizioni della rassegna, saranno disposti su un asse invisibile che collegherà il nostro borgo a Genova, città che ha dato i natali a Fabrizio De André, un modo per rafforzare ulteriormente il ricordo e le emozioni che ci legano a Faber, a 18 anni dalla sua scomparsa. L’ingresso è libero. QUI trovate il programma completo


Featured Posts
Recent Posts